"A me interessa il viaggio ma anche le sue diramazioni. A me interessano le sfaccettature e i dettagli. Sprofondare nell'arte suave per riemergere di una sostanza fresca, contaminata dalle opportunità del sentire "marziale". Questo è il mio personale viaggio verso la "nera", questo è il mio piccolo contributo alla comunità del Jiu Jitsu."

domenica 25 luglio 2010

Ken Shamrock vs. Pedro Rizzo

Cerco sempre match interessanti da recensire. Match dove mi aspetto suadenti sottomissioni oppure dove l'aspetto "lotta" sia ben proposto, articolato, decisivo.

Ma l'occasione era ghiotta: 2 giganti delle arene, 2 pesi massimi dal passato affascinante e ricco di vittorie importanti, 2 atleti che hanno fatto la storia delle m.m.a.

La sfida tra Pedro Rizzo, brasiliano 36enne, alfiere della scuderia di Marco Ruas, e lo statunitense Ken Shamrock, ex stella del Pancrase e dell'UFC, 46enne fondatore della Tana dei Leoni (Lion's Den) era per me un tuffo negli angoli della memoria.
I 2, anche se non definitivamente esclusi dai circuiti più blasonati, rappresentano la "vecchia guardia" che ancora può donare spettacolo. Appunto, siamo onesti, solo spettacolo e non di certo spunti tecnici o perfezionamento interstile.
Ciò non vuole dire che non nutro massimo rispetto per questi fieri gladiatori che non mollano mai, neppure quando il tempo li rincorre, li raggiunge e spesso li supera.
C'è poco da dire del match e credo anche che abbia poco da dire il buon Ken. Forse quest'ultimo potrebbe aver esclamato - in accento romano - "ammazza quanto meni!".
In effetti Pedro ha la mazzata ancora pesante ed il low-kick ben potente e preciso e mi sembra tale da poter piegare un tronco di Cembro! Se poi tale tecnica si abbatte sulla gamba dello statunitense, i danni sono evidenti.

Non mi spiego perchè Shamrock non abbia ripiegato sul più puro "ground&pound" piuttosto che scambiare in piedi con il più efficace Pedro. Rimane un mistero.
Dov'è finito il Ken Shamrock che spezzava le caviglie a Patrick Smith nella 2nda versione dell'UFC oppure dove tentava una chiave alla caviglia a Royce Gracie o lottava con ardore contro il bestiale Dan Severn?
Bah, non so....forse quel Ken Shamrock era già in sauna, o nella doccia...non so.

Pedro Rizzo è invece immutato nella sua tecnica e nella sua efficacia. Lo vedo ancora nella gabbia dell'UFC ad insegnar a qualcuno come si abbattono le foreste secolari. 36 anni non li dimostra...cioè, ad onor del vero quando ne aveva 26 sembrava ne avesse 10 di più...sicchè, sembra oggi un Morandi delle m.m.a.

Qualche secondo di nostalgia me lo ha regalato di certo ed il match è durato quanto la mia italica birra Moretti.

Impact FC 2: The Uprising

Event info: http://www.mmalinker.com/wiki/index.php/Impact_FC_2_-_The_Uprising:_Sydney

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...