"A me interessa il viaggio ma anche le sue diramazioni. A me interessano le sfaccettature e i dettagli. Sprofondare nell'arte suave per riemergere di una sostanza fresca, contaminata dalle opportunità del sentire "marziale". Questo è il mio personale viaggio verso la "nera", questo è il mio piccolo contributo alla comunità del Jiu Jitsu."

venerdì 17 settembre 2010

Fasciarsi le dita

e non (s)fasciarsi

Ecco, ho preso bene il bavero....almeno credo! Si, credo di avere una buona e presa e...straaaaapp!!!!
"Dannazione", il mio avversario scuce così brutalmente le mie dita dal suo kimono che non riesco quasi più a sentirle. Per un attimo le vedo cambiar colore, quasi un opaco viola e poi passo ad altro troppo intento a non lasciar andare quel bavero.

Ora, oltre che allenare la nostra presa fortificando avambracci, polsi ed i muscoli (e tendini) delle dita può essere utile ricorrere ad un bendaggio ad hoc.
Il video qui proposto è davvero ben fatto e mostra come fasciare ogni singola falange in modo che ogni movimento sia possibile e non "costretto" in range di movimento limitati.

Certo, il nastro che usa è specifico e non come quello che spesso vediamo nelle nostre palestre e cioè il grezzo nastro per pacchi usato per i traslochi:


In questo video ci viene mostrata la stessa operazione spezzando però il gesto in diversi steps:


Quando invece necessitiamo di un ulteriore supporto, ecco un metodo funzionale per fasciarsi il dito senza ricorrere ad uno specialista...ma avvalendosi i consigli di un esperto:

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...